Mercedes: 15.000 licenziamenti per puntare tutto sull’elettrico

0
43

Secondo quanto dichiarato dal quotidiano tedesco Handelsblatt, Mercedes inizierà un processo di riorganizzazione interna che porterà al licenziamento (assieme a formule di prepensionamento e smili) di circa 15.000 dipendenti.

La decisione, presa da Daimler AG (gruppo di cui fa parte Mercedes ma anche Smart e diversi veicoli commerciali) segue la strategia da poco annunciata dal rivale Audi, che procederà al licenziamento di circa 9.000 dipendenti per puntare tutto sulla mobilità elettrica.

Ecco le parole di un portavoce in un’intervista a Business Insider:

“Daimler e il comitato aziendale generale si sono accordati sui punti essenziali per snellire la struttura del gruppo, aumentandone l’efficienza e la flessibilità” […] “Tra questi punti, la riduzione dei costi per il personale di circa 1,4 miliardi di euro entro la fine del 2022”, ha detto, aggiungendo che “come accennato a dicembre del 2019, Daimler punta a tagliare un basso numero di ‘cinque cifre’ di posti di lavoro in tutto il mondo entro la fine del 2022”.

Mercedes, perché il licenziamento?

L’obiettivo di questa manovra è quello di convogliare il budget risparmiato nello sviluppo di auto elettriche.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui